I dolori al piede: come si interviene in modo risolutivo

I dolori al piede causati da piccole deformità delle dita non risparmiano i più giovani e possono a volte ostacolarne l’attività sportiva. Non è il caso di farsi condizionare in questo modo. La chirurgia è in grado di correggere non solo la deformità, ma anche le cause che l’hanno determinata. Concorre a questi sviluppi della Continua a leggere..

Continua a leggere...

Perché operare l’alluce valgo precocemente

operare l'alluce valgo precocemente

Operare l’alluce valgo precocemente non è ne una indicazione forzata per soddisfare le richieste estetiche di pazienti particolarmente attente all’aspetto del piede, ne una filosofia ortopedica,  ne, tantomeno, come ho sentito dire di recente una nuova moda. Si tratta di una esigenza ortopedica per evitare precoci danni permanenti all’articolazione e successivamente al resto dell’avampiede.

Continua a leggere...

La convalescenza ideale: critici un corretto posizionamento della vite in titanio e la formazione di un buon callo osseo

La convalescenza: dopo l’intervento di correzione di alluce valgo il callo osseo comincia a formarsi il giorno dopo l’intervento chirurgico e si completa dopo un anno. Ci sono tuttavia diversi fattori che condizionano la velocità e la qualità di questa che a tutti gli effetti è una saldatura tra due ossa.

Continua a leggere...

Operazione su alluce rigido + alluce valgo

Vi mostro oggi il caso di un giovane paziente, maschio, che ha sviluppato un alluce con un duplice problema: l’alluce valgo e la rigidità. Quest’ultimo problema, l’alluce rigido, più raro e più grave dell’alluce valgo, è una forma di degenerazione artrosica dell’articolazione. Questa ultima condizione di artrosi localizzata sviluppa osteofiti (deformazione ossea dell’articolazione) che limitano Continua a leggere..

Continua a leggere...